Ecco le birre trentine "imperdibili" secondo Slow Food

Nell'anticipo della Guida 2021 tutte le birre trentine menzionate ed i birrifici premiati

La Boom Shakalaka di Passion Brewery, birrificio di Trento

Sono 14 le birre trentine da bere almeno una volta nella vita. Si fa per dire, ovviamente. A dirlo è Slow Food, l'organizzazione che promuove i prodotti della terra italiani, buoni e fatti con passione. Passione che muove anche i birrifici trentini menzionati nella Guida alle Birre d'Italia 2021. Gli esperti di Slow Food hanno selezioniato le migliori realtà italiane, ed ovviamente le migliori birre, per fornire un panorama aggiornato dell'attività brassicola nazionale. Un panorama nel quale il Trentino è ben presente, sebbene non ai livelli di altre egioni italiane, una su tutte il Piemonte, che vanta un lungo elenco di premiati.

Nessun birrificio trentino si è aggiudicato, nell'edizione 2021, le famose "chiocciole", massimo riconoscimento della Guida. Tra le "eccellenze" figurano però tre birrifici: BioNoc' di Primiero, Birra del Bosco di San Michele all'Adige e Rethia di Vezzano. A queste va aggiunta anche Klanbarrique, che affina le birre all'Opificio delle Idee di Rovereto, pur avendo sede a Limido Comasco, in Lombardia. Realtà già note, di cui ci siamo occupati anche per quanto riguarda il premio Birra dell'Anno assegnato da UnionBirrai.

Per quanto riguarda le birre c'è da segnalare che un prodotto trentino rientra tra le "brre slow": si tratta, ed anche in questo caso non è una novità, della Lupinus del Birrificio di Fiemme, ottenuta con l'infusione del caffè di anterivo, una specie unica di lupino, che è presidio Slow Food. Sempre nelle "birre slow" compaiono due creazioni di Klanbarrique: Inclusio Ultima e I'M, e la Corniola di Asso di Coppe, che fa capo al già citato Birrificio BioNoc'. 

Più lungo, e per fortuna, l'elenco delle birre trentine "imperdibili", che potete trovare qui sotto. In questo caso i birrifici trentini menzionati nella guida sono molti di più, ben 11 per 14 birre. Il vicino Alto Adige ne ha "solo" 3. A livello nazionale, forse, non basterebbe una vita per assaggiare tutte le birre menzionate. Potete consultare tutte le categorie, le menzioni ed i riconoscimenti assegnati sul sito Cronachedibirra.it. Qui soto l'elenco delle "imperdibili" trentine. 

Trentino: ecco le birre da assaggiare 

5+, Second Round
Barbaforte, Quadro
BioNoć, Nociva
BioNoć, Staion
Birra del Bosco, Froggy Hops
Birra del Bosco, Karmaleon
Birra Fon, Bianco Cavallo Galattico
Birra Pejo, Alpina
Brewpassion, Boom Boom Shakalaka
Leder, Ginevra
Maso Alto, Selvatica
Pløtegher, Nevik
Rethia, Maria Mata
Rethia, Wild Side

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento