Il trentino Matteo Delvai miglior chef delle Scuole alberghiere d'Italia

Lo studente dell'Istituto Alberghieo di Tione rappresentava il Trentino a Rimini: è stato premiato con il primo posto assoluto

Matteo Delvai, il primo da destra, miglior mini-chef d'Italia

Può dire di essere il primo della classe di tutte  le scuole alberghiere italiane Matteo Delvai, trentino di Carano, allievo del Cfp di Tione. A Rimini, dove si è tenuto il concorso oganizzato dalla Federazione Italiana Cuochi per la selezione del miglior allievo delle scuole alberghiere italiane Matteo, che nella competizione rappresentava il Trentino, ha vinto il primo  premio assoluto. 

"Questo traguardo, frutto di tanto impegno e di una grande volontà, assieme ad altri traguardi raggiunti - commenta il direttore del Centro, Emilio Salvaterra - è sicuramente motivo di orgoglio per tutti noi e per il Trentino Alto Adige che per la seconda volta ha conquistato questo importante titolo sempre con un nostro studente". 

Al giovane campione ed ai suoi docenti sono indirizzate le congratulazioni del presidente della Provincia, Maurizio Fugatti e degli assessori, in particolare Mirko Bisesti, Roberto Failoni e Mario Tonina che hanno espresso soddisfazione per questo ulteriore punto messo a segno dal sistema scolastico trentino.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

  • Val Daone: 15 mucche spaventate dal temporale cadono in un dirupo

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento