menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Volontari della Croce bianca presi a pugni dall'uomo che stanno soccorrendo: due finiscono in ospedale

L'episodio è accaduto a Capodanno a Bressanone. L'aggressore è un 60enne altoatesino

Mentre stavano prestando soccorso si sono visti aggredire dal paziente, che li ha presi a pugni. Episodio gravissimo quello vissuto a Capadanno, a Bressanone, dai volontari della Croce Bianca.

Tutto è accaduto intorno all'una e mezzo di notte, quando l'équipe di soccorritori è stata aggredita e ferita da un altoatesino di 60 anni mentre si trovava in ambulanza diretta all'ospedale. A riportare traumi, per fortuna solo lievi, una donna, che ha preso un colpo al viso, e un uomo, ferito al volto e alla mano. Il terzo soccorritore si è messo in salvo uscendo dall'ambulanza.

Dopo l'improvvisa e violenta aggressione sul posto sono giunte le forze dell'ordine. I due soccorritori feriti, poi, sono stati accompagnati al pronto soccorso di Bressanone. Il 60enne, residente in Valle Isarco, è stato denunciato. L'episodio è stato commentato da Barbara Siri, presidente della Croce Bianca: "Vogliamo sfruttare questo incidente per richiamare l’attenzione sull’importanza di poter svolgere il lavoro di soccorso senza paura e senza rischi. Dobbiamo opporci risolutamente all’emergere della violenza contro i soccorritori. Sosteniamo e proteggiamo tutti i volontari e i dipendenti che si impegnano ogni giorno ad aiutare il prossimo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento