menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mutazione covid in Inghilterra: sospesi i voli dal Regno Unito, l'ultimo atterrato ieri a Fiumicino

Ci sarebbero già due casi in Italia. La mutazione potrebbe avere più carica virale, ecco cosa sappiamo

Voli dal Regno Unito sospesi anche in Italia. Il nuovo ceppo di covid 19 è già entrato nel nostro Paese: il primo caso accertato riguarda una donna italiana rientrata nei giorni scorsi da Londra e atterratata Roma. E' in isolamento in Italia con il suo convivente, che l'ha raggiunta pochi giorni dopo, anche lui dal Regno Unito, anche lui positivo. Secondo le autorità sanitarie inglesi la mutazione M501Y avrebbe una carica virale maggiore e potrebbe addirittura sfuggire ai test dei tamponi molecolari. 

Il primo a dare l'allarme era stato il premier britannico Boris Johnson, il quale aveva avvertito che la variante mutata del coronavirus ha una trasmissibilità molto maggiore, del 70% in più. Ma a terrorizzare è stato sopratttutto il ministro della Sanità Matt Hancock, il quale ha sostenuto che la nuova variante è "fuori controllo". Invece il capo dell'Autorità Sanitaria britannica Chris Witty aveva spiegato due cose molte molto importante: la prima è che non è provato che la nuova variante sia più letale e non esiste ad oggi nessun elemento che faccia pensare che sia più resistente ai vaccini di cui in Gran Bretagna inizia in questi giorni la somministrazione.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che la nuova variante Covid "potrebbe incidere sull'efficacia di alcuni metodi diagnostici". Ovvero che potrebbe sfuggire ai test del tampone. Non è la prima volta che il virus muta: "È già accaduto – spiega il virologo Andrea Crisanti – con la variante di Shanghai che ha soppiantato quella di Whuan. Adesso la priorità è dare risorse adeguate ai laboratori per fare i sequenziamenti".

La stretta, come spesso accade in ambito Ue, è avvenuta in ordine sparso. Ha iniziato l'Olanda, sospendendo i voli con Londra fino al primo gennaio. Poi è stato il turno del Belgio (anche i treni) e dell'Italia. L'ordinanza, annunciata dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio e firmata dal titolare della Salute Roberto Speranza, è già entrata in vigore, fino al 6 gennaio. E l'ultimo volo della British da Londra è atterrato nel pomeriggio di domenica 20 dicembre a Fiumicino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Tamponi: ecco dove farli e quanto costano

  • Attualità

    Samantha Cristoforetti tornerà nello Spazio

Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento