Viote, per le caserme i Verdi lanciano l'azienda agricola

Tramontato il progetto del resort di lusso per la riqualificazione delle caserme alle Viote del Bondone, i Verdi del Trentino propongono di trasformare il centro di ecologia alpina in un agriturismo solidale, con allevamento di capre e alpaca

Dopo il flop del progetto di un resort di lusso da 36 milioni di euro lanciato da patrimonio del Trentino  andato tristemente deserto, i Verdi del Trentino avanzano una proposta per il futuro delle caserme delle Viote, che potrebbero diventare una grande azienda agricola di montagna. Una proposta che integri rispetto del territorio valorizzazione dei prodotti tipici e integrazione sociale senza la realizzazione di nuove strutture ma con il riutilizzo di quelle esistenti. Si pensa anche ad inserire un allevamento di capre e alpaca. Il sindaco Andreatta e l'assessore provinciale Michele Dallapiccola sono già a conoscenza del progetto: a breve si terrà un incontro con l'assessore provinciale Mauro Gilmozzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento