Violenza sessuale sulla sorellina di 12 anni: confermata la condanna in appello

Una vicenda di continue violenze, proseguite per 4 anni prima di trovare il coraggio di parlare

Vicenda shock alla Corte d'Appello di Trento, dove si è dibattuto il caso di una ragazza che avrebbe subìto violenze sessuali dal fratello, per anni. la notizia è riportata sulle pagine online del quotidiano Il Trentino, dopo l'udienza di ieri, nella quale i giudici hanno confermato la condanna.

Il primo evento risalirebbe, nel racconto della vittima, al 2010. Un incubo durato circa quattro anni, prima di trovare il coraggio di parlare con gli assistenti sociali. I genitori, infatti, non si sarebbero accorti di nulla.

All'epoca dei fatti il ragazzo era maggiorenne, la sorella aveva solamente 12 anni. Nell'udienza d'appello i giudici hanno confermato la condanna di primo grado: tre anni e otto mesi di reclusione ed un risarcimento di 50mila euro. La difesa del giovane deciderà ora sul possibile ricorso in Cassazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Previsioni del tempo, neve in arrivo anche a bassa quota

Torna su
TrentoToday è in caricamento