Cronaca San Giuseppe / Via Carlo Antonio Pilati

Dodicenne picchiato dall'animatore al campeggio parrocchiale, prete denunciato

Non avrebbe impedito le percosse da parte di un animatore su un ragazzino di 12 anni durante la colonia estiva in Trentino, questa l'accusa con la quale un sacerdote mantovano sarà chiamato a comparire davanti al giudice

Campeggio parrocchiale in Trentino con denuncia per un sacerdote mantovano, accusato, indirettamente per così dire, di un grave fatto denunciato dai genitori di uno dei giovani partecipanti alla colonia estiva. Un animatore avrebbe picchiato il ragazzino, 12enne all'epoca dei fatti, procurandogli lesioni di una certa entità, guaribili in 20  giorni come accertato dalla procura che sulla vicenda ha aperto un fascicolo. Ad essere sotto accusa è però il sacerdote, responsabile dello svolgimento delle attività e perciò anche del "personale". Non avrebbe impedito che l'animatore picchiasse il ragazzo, questa la pesante accusa con la quale il parroco comparirà davannti al giudice. Il caso viene riportato  oggi dalla Gazzetta di Mantova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dodicenne picchiato dall'animatore al campeggio parrocchiale, prete denunciato

TrentoToday è in caricamento