menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Duomo, la pioggia non ferma il flash mob contro la violenza sulle donne

Flash mob anche sotto la pioggia per dire che "l'amore non colpisce mai in faccia". Tante le iniziative promosse da enti istituzionali e realtà associative, domani la corsa WiRun

Sulle note di "Vietato morire" di Ermal Meta decine di persone hanno ballato, poco fa, in piazza Duomo a Trento per il flash mob contro la violenza sulle donne "Balliamo insieme per dire basta" e per ricordare, come dice il cantautore, che "l'amore non colpisce in faccia mai". "Si è trattato di un momento significativo, tutti insieme abbiamo ballato per superare le discriminazioni, le ingiustizie e le violenze contro le donne - ha commentato l'assessora alle pari opportunità Sara Ferrari -. Ieri abbiamo presentato i numeri della violenza di genere: più di settecento sono stati gli eventi associati a questa violenza nel 2016: dobbiamo lavorare di più, tutti assieme, e soprattutto sensibilizzare le nuove generazioni". Accanto Accanto all'assessora provinciale Ferrari in piazzza anche la consigliera di parità Eleonora Stenico e l'assessore del Comune di Trento Andrea Robol.

Tante le iniziative promosse durante la settimana ed anche in questi giorni dedicate al tema: domani, domenica 26 novembre, via alla "WiRun Trento – Italy", corsa di 5 km per dire no alla violenza contro le donne, con partenza dai giardini di Piazza Dante alle ore 10, promossa da Women in Run e patrocinata dal Comune di Trento e dall'Università, da segnalare anche lo spettacolo "Artemisia Gentileschi. La forza dal dolore", in programma presso il Teatro Sociale di Trento, il 30 novembre alle 20,30, promosso congiuntamente dagli Assessorati provinciali alle Pari opportunità e alla Salute e politiche sociali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento