rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Via Rodolfo Belenzani

Giù le mani dalle zattere, Palio dell'Oca salvo

Dietrofront del Centro Santa Chiara sul taglio degli equipaggi da 60 a 28 dopo le proteste: per il prossimo anno verrà avviato un tavolo condiviso. Il punto di ristoro si sposterà da piazzetta D'Arogno a piazza Santa Maria

Allarme rientrato per l'edizione 2017 delle Feste Vigiliane. Il Palio dell'Oca si terrà regolarmente il prossimo 25 giugno.

La protesta degli zatterieri è scoppiata dopo l'annuncio della decisione da parte del Centro Santa Chiara (che da quest'anno gestisce l'organizzazione della manifestazione) di tagliare gli equipaggi del palio da 60 a 28.

Motivi storici, legati ad alcune ricerche condotte, ma soprattutto di sicurezza.  Una decisione unilterale, presa dall'organizzazione senza alcun confronto con i diretti interessati; questa l'accusa

I capi zattera avevano così minacciato disertare in massa il palio del 25 giugno. Nelle ultime ore, grazie anche all'intermediazione del comune, il direttore del Centro Santa Chiara Nardelli è tornato sui suoi passi: il palio 2017 si svolgerà con tutti e 60 gli equipaggi. Per il prossimo anno verrà avviato un tavolo condiviso con tutte le associazioni. 

Altra novità lo spostamento del punto di ristoro delle Vigiliane, da piazzetta D'Arogno (troppo vicina alla cattedrale secondo alcune lamentele) in piazza Santa Maria Maggiore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giù le mani dalle zattere, Palio dell'Oca salvo

TrentoToday è in caricamento