Vigili fino alle 3 del mattino, ma niente coprifuoco

Niente "coprifuoco" e "tolleranza zero", parole usate nei titoli dei quotidiani dei giorni scorsi, ma semplicemente la possibilità, per tre sere alla settimana, di rispondere tempestivamente alle segnalazioni dei cittadini con quattro agenti sul territorio e due in centrale

Il potenziamento del servizio di polizia locale nelle fasce notturne ha fatto pensare che a Trento si sarebbe introdotto un "coprifuoco": questa la parola usata nei titoli dei quotidiani dei giorni scorsi, insieme ad un'altra ancor più evocativa, "Tolleranza zero".

Quella di ieri è stata la prima sera di attivazione del nuovo servizio ed il tanto atteso, o temuto a seconda dei punti di vista, coprifuoco non c'è stato. Questo perchè norme e sanzioni sono rimaste le stesse, la polizia non ha più poteri di prima, lo sottolinea il Comune in una nota, ma semplicemente sarà a disposizione dei cittadini con quattro agenti sul territorio e due in centrale, anche nelle ore notturne, fino alle 3 del mattino.

Il servizio è garantito per tre sere alla settimana (venerdì, sabato ed un giorno variabile) da maggio ad ottobre, e due giorni alla settimana (venerdì e sabato) da novembre ad aprile. Un'ipotesi di modifica al regolamento di polizia urbana in effetti c'è: riguarda l'introduzione del divieto di consumo di bevande alcoliche nei pressi dei giochi per bambini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

Torna su
TrentoToday è in caricamento