menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia locale, corso di guida sicura per gli agenti

Si sta svolgendo in questi giorni a Ravina il corso di guida sicura organizzato da Anvu con la collaborazione di Driveok per i membri della Polizia locale

Si sta svolgendo in questi giorni il corso di guida sicura organizzato da Anvu con la collaborazione di Driveok per I membri della Polizia locale, in quanto una migliore qualità di guida contribuisce a rendere più sicure le condizioni generali della circolazione stradale. Le statistiche dimostrano infatti che chi ha frequentato un corso di guida sicura riduce del 60% il rischio di essere coinvolto in incidenti stradali, a maggior ragione gli operatori  di Polizia locale, che lavorano sempre sulle strade e all’occorenza in situazioni di urgenza. Il corso, della durata di 3 giorni,  è diviso in lezioni teoriche la mattina e pratiche il pomeriggio, e si svolge a Ravina, frazione Stella.

Il comunicato dell’Anvu lancia anche  un appello agli amministratori e al Comando dei Vigili Urbani:  “chiunque affronta la nostra professione nel quotidiano vivendo la strada nelle sue molteplici sfaccettature, sa che nessun Corpo di Polizia Locale prepara alla guida i propri Operatori, che spesso vivono dei consigli del capopattuglia improvvisandosi "conducenti di un veicolo di soccorso" (non dimentichiamoci che anche i nostri veicoli di servizio sono ora dotati in molti casi di defibrillatore). Ciò ci viene richiesto: se ritardiamo in uno qualsiasi dei nostri interventi o se peggio restiamo coinvolti in sinistri anche di lieve entità, l'imputazione che ci viene mossa è che rappresentando la sicurezza saremmo dovuti essere celeri, senza sbagliare. Ma solo noi sappiamo che nessuno ci prepara a questo.

Al datore di lavoro è imposto dal D.Lgs 81-08/2008 ex L.626, di formare il proprio personale allo scopo di prevedere o minimizzare i rischi da infortunio. Questo corso rappresenta un modo (certificato) di aderire al dettato normativo. Pensiamo per un attimo alla formazione che riceviamo per l'uso delle armi. Eppure gli incidenti sono numericamente e con conseguenze minori di quelli che ci possono capitare sulla strada. Si tratta quindi di un rischio prevedibile al quale l'Amministrazione in generale ed il Comando in particolare ci deve preparare.Ci auguriamo che questo venga percepito dai Reparti e dai singoli Operatori della nostra Provincia".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

Ultime di Oggi
  • Attualità

    La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

  • Cronaca

    I dati del coronavirus in Trentino del 9 maggio

  • Attualità

    Viabilità, domenica di code in autostrada

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento