Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca San Giuseppe / Via San Pietro

Sola e disarmata riuscì a stendere il rapinatore: vigilessa di Trento premiata

Da sola ed armata solamente dello spray urticante è riuscita a bloccare ed ammanettare uno dei rapinatori della gioielleria Tomasi, premiati anche due colleghi che arrestarono il complice

Ha risposto con prontezza all'allarme lanciato dai passanti e, sola e disarmata, si è  messa ad inseguire  il ladro che scappava per le vie del centro. Ha raggiunto il malivente e, spruzzandogli in faccia lo spray urticante, unica arma in dotazione, è riuscita a stenderlo e ad ammanettarlo. L'agente Barbara Barelli, del Corpo di Polizia Locale di Trento, è stata premiata oggi a Cles, durante la festa dellla polizia locale provinciale, insieme ai colleghi Sara Mazzon e Dennis Beber, che nella stessa occasione, la rapina alla gioiellleria Tomasi dell'aprile scorso, erano riusciti a bloccare l'altro rapinatore in fuga, recuperando così la refurtiva. Tutti e tre hanno operato, come spiega la motivazione del premio, “con tempestività ed intraprendenza, dando prova di elevata professionalità e prezzo del pericolo". A tutti  tre è arrivato oggi anche il messaggio di ringraiamento e di congratulazioni da parte del sindaco Andreatta. I tre avevano già ricevuto un premio lo scorso 25 settembre a Riccione per la festa nazionale  della polizia municipale, clicca qui...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sola e disarmata riuscì a stendere il rapinatore: vigilessa di Trento premiata

TrentoToday è in caricamento