rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Vicolo Vo

Vigile aggredito dagli anarchici: solidarietà del sindaco

Stavano scrivendo sui muri ed alla vista del vigile lo hanno aggredito spruzzandolo con la vernice spray ma sarebbero anche volati dei pugni. Il vigile è intervenuto da solo su richiesta dei residenti, ieri sera verso le 19.30 in vicolo del Vò

Vandali sorpresi a scrivere sui muri che, vistisi scoperti, hanno aggredito il poliziotto accorso dopo la segnalazione di un residente: potrebbe sembrare una scena "notturna" di periferia ma, stando a quanto riporta il quotidiano l'Adige, è successo ieri alle 19.30, in pieno centro storico, precisamente in vicolo del Vò, tra via Manci e via Torre Verde.

Il contenuto delle scritte e l'inequivocabile simbolo del cerchio con il fulmine che sale verso l'alto (diverso da quello con il fulmine verso il basso, che denota il Blocco Studentesco, chiamato in causa in un altro episodio di aggressione) portano ad identificare i vandali come militanti di movimenti anarchici presenti in città.

Il vigile, intervenuto da solo, è stato colpito con della vernice spray ma sarebbero anche volati pugni, prima della fuga. In una nota ufficiale il presidente della Provincia Ugo Rossi manifesta piena solidarietà all'agente della polizia locale di Trento: "il fatto accaduto ieri è grave perché dimostra quanto sia ormai affievolito, in alcuni giovani, il rispetto per le regole, per l'autorità e per la proprietà altrui o pubblica: dobbiamo lavorare molto, sul piano della repressione, nell'immediato, ma anche della prevenzione e della cultura con azioni di respiro più ampio".

Netta la condanna anche da parte del sindaco Andreatta: “Si tratta di un'azione gravissima, messa in atto da persone che disprezzano i beni pubblici, le regole di convivenza, l'autorità rappresentata da una divisa. Spero che, grazie alle telecamere di sorveglianza, i responsabili siano individuati quanto prima - scrive il primo cittadino - Voglio ringraziare il vigile, che non si è tirato indietro quando ha ricevuto la  segnalazione del residente. Certo, credo che anche alla luce di questo episodio, insieme al comandante e al Corpo di polizia municipale, sia opportuno valutare le modalità per tutelare il più possibile l'incolumità degli agenti. Di sicuro non sottovaluteremo quanto accaduto e apporteremo tutti i correttivi necessari”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigile aggredito dagli anarchici: solidarietà del sindaco

TrentoToday è in caricamento