menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Trento ed i comuni trentini si impegnino a dedicare vie e piazze alle donne"

L'appello arriva dalla presidente della Commissione Pari Opportunità: la toponomastica al femminile è ancora un'eccezione

Sono ancora troppo poche le vie che portano il nome di una donna, a Trento e negli altri Comuni trentini. L'appello arriva dalla Commmissione provinciale Pari Opportunità ed è rivolto a tutti i municipi, capoluogo in primis. 

"I nomi delle strade, delle piazze e degli altri luoghi delle nostre città e paesi contribuiscono a creare la nostra cultura e la nostra identità di popolo - si legge nella lettera della ppresidente Simonetta Fedrizzi - La riflessione e la ricerca storica sul vissuto quotidiano degli spazi urbani ci proiettano verso una futura condivisione del nostro immaginario. Le diverse scelte riguardo la titolazione dei nostri spazi urbani indirizzano e qualificano i percorsi che contribuiscono a definire la cultura in cui la nostra comunità si riconosce, e quindi si tratta di un processo soggetto a costante revisione e cambiamento".

"La Commissione aveva già fornito numerose volte in passato ai Comuni trentini una serie di nomi e biografie di donne, in gran parte trentine o che in Trentino hanno vissuto e operato. E’ disponibile a trasmettere tali elenchi agli interessati, insieme a numerosi esempi da parte di Comuni di altre Provincie e Regioni italiane che hanno già risposto positivamente ad appelli analoghi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento