menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Videocamere per beccare i "furbetti" dei rifiuti

Multato un residente della collina sorpreso a scaricare i rifiuti in un condominio della Vela, ma le sanzioni riguardano anche chi getta i riufiti domestici nei cestini stradali

Abita in un sobborgo cittadino ma ha pensato bene di scaricare i rifiuti nel cortile di un condominio della Vela il "furbetto" beccato dai vigili di Trento grazie al nuovo sistema di videosorveglianza installato in alcune aree di conferimento rifuiti della città. Simile, e per certi versi ancor più grave, il caso di un residente della Valsugana sorpreso a gettare due grossi sacchi pieni di riufiti lungo il ciglio della strada a Cognola. In questo caso però la multa è più contenuta, 54 euro contro i 108 del primo episodio.

C'è poi chi getta i rifiuti domestici nei cestini stradali. In questo caso i vigili sono autorizzati ad aprire i sacchetti alla ricerca di qualche dettaglio che possa far risalire al responsabile. Gli episodi di questo tipo sono stati una quindicina, accertati durante i controlli svolti nei giorni scorsi dalla Polizia Locale e dal personale di Dolomiti Ambiente che, in base all'articolo 36 del Regolamento per la gestione dei rifiuti ricoprono il ruolo di pubblici ufficiali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento