Inseguono orsa e cucciolo: identificati e denunciati, anche per le bestemmie nel video

Hanno inseguito in auto un'orsa con "cucciolone" in auto, il video ha fatto il giro del web e loro sono stati identificati

Inseguono mamma orsa ed il suo cucciolo e si filmano: gli uomini del Corpo Forestale Trentino sono riusciti ad identificare le due persone che hanno girato il video. I due, "protagonisti del deplorevole gesto dell’inseguimento prolungato teso a raggiungere un’orsa menomata all’arto posteriore destro ed il suo 'cucciolone' di un anno e mezzo di età", come si legge in una nota della Provincia, sono stati denunciati.

Inseguono gli orsi in auto: guarda il video

Tre le accuse rivolte ai due: disturbo alla fauna selvatica, infrazione delle norme anti-covid essendo in auto insieme senza mascherina, ed infine per le bestemmie proerite nel video. L’inseguimento è avvenuto sulla montagne di Mortaso, in Val Rendena, per la precisione in località Zeller. Il video ha subito fatto il giro del web (ripreso anche da noi) suscitando numerosissime, comprensibili, reazioni indignate. "Il Corpo Forestale Trentino ribadisce l’indicazione di non inseguire assolutamente la fauna selvatica" conclude perentoria la nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento