menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comprano vestiti da una televendita ma la merce è diversa: trentine risarcite

Diverse consumatrici si sono rivolte allo sportello regionale per segnalare la propria difficoltà nell'esercitare il diritto di recesso: una volta arrivata a casa la merce era diversa da quella mostrata durante la trasmissione. L'Autorità garante ha sanzionato l'azienda

Brutta sorpresa per alcune donne trentine che si sono rivolte al Centro di Tutela Consumatori e Utenti: la merce, in questo caso vestiti, ordinata durante una televendita era completamente diversa da quella mostrata in televisione. Nessun problema: la legge garantisce in questi casi al consumatore la possibilità di esercitare il proprio diritto di recesso entro 14 giorni, con restituzione completa della somma pagata. Non è andata però così per alcune consumatrici trentine che hanno dovuto rivolgersi allo sportello regionale dei consumatori. La ditta in questione aveva opposto non poche difficoltà al rispetto del diritto di recesso. Pratica sanzionata con 5000 euro dall'Autorità Garante della concorrenza e del mercato, su segnalazione del CTCU regionale.

“A proposito, come rileva l’AGCM nelle proprie valutazioni”, spiega Francesconi dello sportello di via Sanzio  ”l’omissione del rimborso del prezzo a seguito dell’esercizio del diritto di recesso rappresenta uno tra i più rilevanti e gravi ostacoli all’esercizio di diritti nascenti dal rapporto di consumo. E la Società dopo un iniziale comportamento collaborativo, anche dopo aver ricevuto di ritorno la merce, non ha corrisposto ai clienti il prezzo pagato, che in particolare per i nostri consumatori si aggirava tra i 100 e i 200 Euro per ogni contratto”.


"Ricordatevi dunque - prosegue Francesconi rivolgendosi a tutti i cittadini - in caso di vendite televisive, che avete sempre (a meno che non si acquistino prodotti su misura) 14 giorni di tempo per recedere e che nessuna clausola contrattuale può ostacolare il vostro diritto alla restituzione di quanto avete pagato. Ricordatevi inoltre, che è buona norma, soprattutto per acquisti importanti, confrontare
diverse offerte prima di scegliere e nel caso abbiate problemi … non esitate a contattare un’associazione consumatori!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, cosa cambierà?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento