Vento in città: rimosso un tetto di eternit per il rischio di dispersione di amianto

E' intervenuta una squadra specializzata dei Vigili del Fuoco permanenti di Trento per rimuovere un tetto pericolante in via Marconi: il pericolo sarebbe stato quello di ulteriori dispersioni di fibre d'amianto nell'aria. Alberi caduti e disagi in varie zone

Le raffiche più forti sono state registrate sulle montagne come la cima del Vioz con picchi oltre i 110 chilometri orari, ma i danni maggiori procurati dal forte vento che ha soffiato oggi su tutto il Trentino sono stati nelle città. In particolare nel capoluogo è crollato il palco allestito in piazza Fiera per la Festa dei Popoli (vedi foto, clicca qui) ed i Vigili del Fuoco sono intervenuti in varie zone: poco dopo mezzogiorno un albero è stato sradicato dal vento nel cimitero di Villazzano mentre a Rovereto in via Abetone sono finiti sulla strada i cassonetti dei rifiuti.

Infine, sempre a Trento, è stato necessario l'intervento della squadra batteriologica dei Vigili del Fuoco permanenti per rimuovere il tetto di eternit di un vecchio magazzino in via Marconi, all'altezza dell'ex deposito degli autobus dell'Atesina. Le coperture sono state rimosse per evitare ulteriore dispersione delle fibre di amianto nell'aria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Previsioni del tempo, neve in arrivo anche a bassa quota

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

Torna su
TrentoToday è in caricamento