Vento in città: rimosso un tetto di eternit per il rischio di dispersione di amianto

E' intervenuta una squadra specializzata dei Vigili del Fuoco permanenti di Trento per rimuovere un tetto pericolante in via Marconi: il pericolo sarebbe stato quello di ulteriori dispersioni di fibre d'amianto nell'aria. Alberi caduti e disagi in varie zone

Le raffiche più forti sono state registrate sulle montagne come la cima del Vioz con picchi oltre i 110 chilometri orari, ma i danni maggiori procurati dal forte vento che ha soffiato oggi su tutto il Trentino sono stati nelle città. In particolare nel capoluogo è crollato il palco allestito in piazza Fiera per la Festa dei Popoli (vedi foto, clicca qui) ed i Vigili del Fuoco sono intervenuti in varie zone: poco dopo mezzogiorno un albero è stato sradicato dal vento nel cimitero di Villazzano mentre a Rovereto in via Abetone sono finiti sulla strada i cassonetti dei rifiuti.

Infine, sempre a Trento, è stato necessario l'intervento della squadra batteriologica dei Vigili del Fuoco permanenti per rimuovere il tetto di eternit di un vecchio magazzino in via Marconi, all'altezza dell'ex deposito degli autobus dell'Atesina. Le coperture sono state rimosse per evitare ulteriore dispersione delle fibre di amianto nell'aria. 

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento