Notte di vento in Trentino: decine di interventi dei Vigili del Fuoco

Vigili del Fuoco al lavoro per il forte vento. A Bolognano rischiava di volare via il cappotto termico di un palazzo

Notte di vento in Trentino con raffiche fino a 120 km/h. La notte tra doomenica 12 e lunedì 13 maggio ha visto i Vigili del Fuoco intervenire praticamente senza sosta nelle città e nelle valli per danni o potenziali situazioni di pericolo causate dal vento. 

A Ravina un lampione stradale sospeso, che oscillava sotto le potenti raffiche, è stato messo in sicurezza. Ad Arco rischiava di crollare il cappotto termico di una palazzina: alcuni pannelli hanno mostrato segni di cedimento ed hanno fatto scattare l'intervento dei Vigili del Fuoco, che hano scongiurato il rischio di crolli. 

In via Pietrastretta, a Trento, un pezzo di pannello isolante è volato via da una casa. Anche in questo caso sono intervenuti i Vigili del Fuoco per mettere in sicurezza l'area, bloccando la circolazione. Diversi gli episodi di recinzioni abbbattute e grossi rami aduti dagli alberi, fortunatamente non piante intere come accaduto con il forte vento della settimana scorsa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento