rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Alto Adige

Venerdì intenso per i soccorsi tra incidenti, cadute e sostanze sospette

L’evento più grave ha coinvolto un 59enne caduto sul terrapieno di un’area lastricata

Quella di venerdì 28 ottobre è stata una serata particolarmente intensa per le forze dell’ordine e i soccorsi altoatesini.

Il primo fatto è avvenuto a Nova Levante, dove uno schianto fra due auto sulla statale della Val d’Ega ha provocato il ferimento leggero di due persone. L’impatto ha portato entrambi i mezzi a finire nella corsia opposta; fortunatamente, però, in quell’istante nessuna auto sopraggiungeva e l’incidente non è quindi degenerato. Sul posto la Croce bianca di Nova Levante, i vigili del fuoco e i carabinieri di Nova Ponente.

Intorno alle 22, a Silandro, è invece stata segnalata la perdita di una sostanza sconosciuta e sospetta nella piscina di una palestra della cittadina, che ha reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per ulteriori accertamenti.

Un’ora dopo, dalle parti della zona produttiva di Chiusa, un 59enne è caduto su un terrapieno di un’area lastricata, riportando gravi ferite alla testa, con annesse importanti emorragie: l’uomo è stato trasportato dalla Croce Bianca di Chiusa all’ospedale di Bressanone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venerdì intenso per i soccorsi tra incidenti, cadute e sostanze sospette

TrentoToday è in caricamento