Scritte su edifici pubblici e religiosi: denunciato diciottenne, postava le foto su facebook

Il giovane, ora denunciato, avrebbe preso di mira anche l'altare di Bezzecca, la comunità ha già sborsato 15.000 euro per il ripristino

Writer denunciato in Val di Ledro. E' accusato di aver deturpato con scritte, alcune semplici 'tag' altre anche offennsiv come si vede dalla foto, luoghi di culto, edifici parrocchiali ed edifici storici.  I carabinieri hanno stretto il cerchio attorno ad un diciottenne di Mezzolago. Scritte a lui riconducibili sono state trovate sui muria Bezzecca, Tiarno di Sotto, Pieve di Ledro, oltre che nella frazione dove il giovane risiede insieme alla famiglia. 

I muri preferiti erano quelli di edifici parrocchiali, ma anche la sede della Peo Loco, altri edifici pubblici, cartelli stradali, panchine dei parchi pubblici, targhe fotografiche ed anche uno storico capitello di Bezzecca, per il qualee la comunità ha già raccolto 15.000 euro per il ripristino. Il ragazzo è stato tradito da alcune foto che aveva postato sui social network e che lo ritraevano "all'opera". Il reato ipotizzato è danneggiamento, aggravato dal fatto di essere stato commesso su edifici pubblici, storici e di interesse culturale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento