Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca Romanzollo

Arco: brucia i citofoni e disegna la 'A' cerchiata. Identificato: "Ha 50 anni, non è un anarchico"

Non si sa cosa abbia spinto il cinquantenne a compiere ripetuti atti di vandalismo all'ingresso di un condominio, utilizzando il simbolo internazionale dell'anarchia

Non è un vandalo teenager, bensì un cinquantenne l'autore di ripetuti vandalismi messi a segno all'ingresso di un condominio di Arco. I carabinieri lo hanno identificato dopo ripetute segnalazioni grazie alle immagini delle videocamere di sorveglianza. In un primo momento si era pensato ad un gesto di carattere politico, visto che sul  muro perimetrale del condominio erano state ritrovate delle "A" cerchiate, simbolo utilizzato dai movimenti anarchici. 

Oltre ad imbrattare il muro l'uomo avrebbe anche bruciato la pulsantiera dei citofoni ed annerito con un accendino l'obiettivo dei videocitofoni. I carabinieri escludono però che si tratti di un militante dei movimenti anarchici. In passato, si legge nel comunicato, l'uomo si era reso responsabile di altri episodi definiti "antisociali". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arco: brucia i citofoni e disegna la 'A' cerchiata. Identificato: "Ha 50 anni, non è un anarchico"

TrentoToday è in caricamento