Droga / Valsugana

Sospettano di lei e le trovano l’eroina in casa: spacciatrice arrestata

I carabinieri avevano dei forti sospetti sulla donna, confermati dai quasi 40 grammi di eroina che aveva a casa

Si trova agli arresti domiciliari la donna indagata per spaccio di droga fermata nella mattinata di martedì 2 agosto, a Palù del Fersina, dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Borgo Valsugana.

I militari hanno controllato la donna che si trovava a bordo della propria auto, mentre stava rincasando e sul conto delle quale nutrivano forti sospetti circa la possibilità che potesse detenere della droga. Dopo i vani tentativi di ribattere alle contestazioni con risposte vaghe e fuorvianti, la donna ha ammesso di detenere della sostanza stupefacente dentro casa.

È stata la donna stessa a consegnare ai carabinieri un sacchetto di cellophane contenente 39,7 grammi di eroina allo stato solido e spontaneamente ha ammesso l’intenzione di spacciarla ad alcuni tossicodipendenti di Pergine Valsugana.

I carabinieri hanno immediatamente arrestato la spacciatrice e sottoposto a sequestro lo stupefacente, oltre a un bilancino elettronico rinvenuto nella sua disponibilità. L’indagata, posta agli arresti domiciliari all’interno della sua abitazione, giovedì verrà condotta in tribunale per essere sottoposta a giudizio per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospettano di lei e le trovano l’eroina in casa: spacciatrice arrestata
TrentoToday è in caricamento