Valle dei Laghi, perde il controllo della vela e precipita: base jumper recuperato dal soccorso alpino

La chiamata al Numero Unico per le Emergenze è arrivata poco prima delle 18 da alcuni testimoni che hanno assistito all'incidente.

Foto di repertorio

Si è concluso poco dopo le 19 di lunedì 19 ottobre l'intervento in soccorso di un base jumper francese del 1988 che, dopo essersi lanciato dal «II Pilastro» del Monte Casale, ha perso il controllo della vela ed è precipitato alla base della parete rocciosa del monte in Valle dei Laghi, in una zona ripida di ghiaioni, nei pressi dell'attacco della via del Missile. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze è arrivata poco prima delle 18 da alcuni testimoni che hanno assistito all'incidente. Dopo essere precipitato a terra l'uomo è rimasto cosciente ma impossibilitato a rientrare in autonomia a causa di probabili traumi agli arti inferiori.

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino meridionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento dell'elicottero che è decollato da Trento con due Tecnici di Elisoccorso a bordo, considerato l'avvicinarsi del buio, mentre vicino al luogo dell'incidente sono arrivati anche gli operatori della stazione di Riva del Garda per dare eventuale supporto all'equipaggio. Una volta individuato l'infortunato, l'elicottero ha verricellato sul posto i due Tecnici di Elisoccorso che hanno stabilizzato e imbarellato l'uomo. Per il recupero a bordo dell'elicottero tramite verricello, sono stati utilizzati i visori notturni. L'infortunato è stato trasferito all'ospedale Santa Chiara di Trento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento