Vallarsa, investito e ucciso un altro lupo

A distanza di soli 12 giorni, un altro esemplare è stato travolto e ucciso. Il corpo è stato recuperato e gli accertamenti sono in corso

Investito un altro lupo in Trentino, questa volta si tratta di un giovane esemplare di circa 6-7 mesi di età. Il lupo è stato investito e ucciso nelle prime ore di martedì 17 novembre, lungo la strada provinciale n. 219 della Vallarsa, un paio di chilometri prima della località Speccheri, salendo da Rovereto. A riportarlo è l'ufficio stampa della Pat (Provincia autonoma di Trenti) e i primi esami condotti dal medico veterinario evidenziano che si tratta di un esemplare maschio che era in buono stato di salute, di 26 kg. Anche in questo caso pare che la morte sia dovuta a un investimento, ma sono stati disposti i dovuti accertamenti mediante ulteriori analisi. Non è ancora stato identificato il responsabile. Dodici giorni prima era stata investita una lupa di 2 anni in tangenziale e Trento.

La comunicazione del ritrovamento del corpo del lupo senza vita a bordo strada è arrivata martedì mattina al servizio di reperibilità forestale. L’animale è stato recuperato dal personale della Stazione Forestale di Rovereto e Vallarsa e consegnato al veterinario incaricato, per le verifiche del caso. Come è noto sono 13 i branchi di lupo che risultavano presenti in provincia a fine 2019, con una popolazione in aumento, come nel resto delle Alpi. È il quarto lupo che viene rinvenuto morto in provincia quest’anno a causa di investimenti, ulteriore dato che conferma, indirettamente, la rapida crescita della popolazione. Il territorio della Vallarsa si trova al confine di due branchi di lupi, quello del gruppo del Carega e quello del Pasubio, Con ogni probabilità il lupo investito appartiene dunque ad uno dei due gruppi famigliari. Le analisi genetiche che verranno condotte sulla carcassa potranno forse fornire qualche ulteriore informazione al riguardo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento