rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca casello Trento sud

Valdastico, il Veneto esulta: "Un passo avanti". Gilmozzi: "Verificheremo le proposte"

Oggi i quotidiani veneti titolano "Un passo avanti" e riportano delle dichiarazioni di Gilmozzi che si dice disponibile a verificare le proposte del Veneto e dello Stato. Un tira e molla legato anche alla Supervalsugana ed al rinnovo della concessione A22. E spunta anche un progetto alternativo per la A31

"Valdastico: un passo avanti" così titola oggi Il Mattino di Padova, facendo intendere che, dopo l'incontro a Roma tra Rossi, Zaia e Delrio, uno spiraglio potrebbe esserci, anche perchè è questione di giorni: il 30 giugno scade il temrine per l'approvazione del progetto e la proroga fino al 2026.

Gli interessi in ballo sono molti: da una parte l'imprenditoria veneta che da decenni chiede un varco più comodo verso l'Europa dall'altra la Provincia di Trento che si è sempre detta contraria ma che potrebbe, pare, barattare il "sì" con alcune richieste: lo stop alla "supervalsugana" che è nei piani della regione Veneto, un progetto alternativo della Valdastico con raccordo a Levico ed uscita a Trento, e, con lo Stato, il rinnovo della consessione dell'A22.

Insomma l'intesa non c'è ma il Trentino ha fatto capire che in cambio di alcune cose ci potrebbe essere. "Siamo disposti a verificare il "se" valutano le proposte che lo Stato ed il Veneto vorranno farci" ha detto al Mattino l'assessore provinciale Mauro Gilmozzi, anche se, ha detto, "per noi quel progetto può stare lì per altri trent'anni". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valdastico, il Veneto esulta: "Un passo avanti". Gilmozzi: "Verificheremo le proposte"

TrentoToday è in caricamento