Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Gardolo / Via Alto Adige

Non ce l'ha fatta la donna estratta dalla valanga, sale a tre il numero delle vittime

I due compagni di ascesa erano stati trovati senza vita, ma lei era tata estratta viva dai finanzieri. Purtroppo non ce l'ha fatta

Ha lottato tra la vita e la morte durante le poche ore di ricovero al S. Chiara di Trento la 32enne austriaca recuperata sul Gran Zebrù dopo essere stata travolta da una valanga a 3200 metri di quota.

Purtroppo non ce l'ha fatta, le condizioni erano parse da subito molto gravi ai soccorritori della Guardia di Finanza di Silandro, che l'hanno estratta viva dalla massa nevosa. Niente da fare, purtroppo per i due compagni d'ascesa, connnazionali, trovati senza vita sotto la valanga.

La giovane scialpinista si presentava in uno stato di prolungata ipotermia ed aveva riportato diversi traumi a causa dell'impatto con la valanga. Era stata trasportata con l'elicottero dell'Aiut Alin all'ospedale di Trento, dove purtroppo è spirata nel pomeriggio di ieri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ce l'ha fatta la donna estratta dalla valanga, sale a tre il numero delle vittime

TrentoToday è in caricamento