rotate-mobile
Alto Adige

Non ce l’ha fatta il free rider travolto da una valanga

L’incidente è avvenuto venerdì 3 febbraio. Portato in ospedale in condizioni gravi, si è spento sabato mattina

Un’altra tragedia della neve ha macchiato questa stagione invernale: si tratta della morte del free rider 35enne della valle Aurina, travolto da una valanga staccatasi venerdì 3 febbraio sul Monte Spicco; l’uomo era rimasto per ore sepolto sotto la coltre di neve.

A dare l’allarme erano stati i familiari, intorno alle 19.30, preoccupati nel non vederlo rientrare. La macchina dei soccorsi si era subito messa in moto, coinvolgendo Soccorso alpino, vigili del fuoco e forze dell’ordine.

Il free rider era stato trovato vero le 22; le sue condizioni erano apparse sin da subito particolarmente serie ed era stato portato all’ospedale di Brunico dove, purtroppo, nel mattino di sabato 4 febbraio è venuto a mancare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ce l’ha fatta il free rider travolto da una valanga

TrentoToday è in caricamento