Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

Foto da brividi per il maestro di sci bloccato con l'auto dalla valanga: si è fermato appena in tempo per non essere totalmente travolto

La valanga al passo del Tonale poteva avere conseguenze molto peggiori: un'auto si è fermata appena in tempo. Le foto, diffuse su facebook dal protagonista della disavventura, Riccardo Paganini, maestro di sci, fanno venire i brividi. Si vede il cofano dell'auto semisepolto dalla neve. Da lì in poi comincia il fronte di una delle due valanghe che, in questo venerdì 15 novembre di tormenta, ha portato alla chiusura della strada del passo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Vermiglio. Ma l'automobilista, fortunatamente, era incolume. Questione di metri, insomma. Sano e salvo ha potuto ritrarre il fortuito evento in alcune foto, poi pubblicate sui social network insieme alla notizia, la migliore, di essere vivo per raccontarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento