menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio: Soccorso Alpino

foto di repertorio: Soccorso Alpino

Travolto e trascinato dalla valanga: gli amici lo salvano

Salvato dagli amici, grazie all'uso competente della dotazione necessaria: pala, sonda e artva

Estratto dalla valanga: dovrà ringraziare gli amici il freerider fassano che nella mattinata di domenica 3 maggio si è ritrovato nel bel mezzo di una valanga mentre percorreva con alcuni compagni di escursione il versante sottostante al rifugio Gardeccia, sul Catinaccio. Il luogo dell'evento si vede nella foto sotto, diffusa dal Soccorso Alpino.

La valanga si è staccata attorno a mezzogiorno. Lo sciatore, classe 1981, è stato completamente sepolto e trascinato per oltre 20 metri. Subito i compagni si sono precipitati a cercarlo e lo hanno trovato grazie al segnale diffuso dall'artva. Una volta individuato il punto hano iniziato a scavare arrivando in poco tempo a trarlo in salvo.

Nel frattempo avevano chiamato il 112 ed è quindi scattato l'intervento del Soccorso Alpino. I soccorritori, una volta arrivati sul posto trasportati dall'elicottero, hanno trovato l'uomo già estratto dalla neve dai compagni. Hanno verificato le condizioni dell'infortunato e lo hanno caricato sull'elicottero, destinazione ospedale di Cavalese. Verificato che non vi fossero altre persone convolte l'intervento di è concluso. 

unnamed (3)-3-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rifugio sommerso dalla neve, i gestori chiedono aiuto ai trentini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento