rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Valanga a Canazei: in salvo padre e figlio, sciavano in fuoripista

Stavano scendendo lungo una pista chiusa con un'ordinanza proprio in virtù del potenziale pericolo di valanghe i due sciatori tratti in salvo dal Soccorso Alpino

Sono due, e non tre come precedentemente detto, le persone recuperate dal Soccorso Alpino intervenuto a Canazei in seguito alla valanga che si è abbattuta questa mattina sulle piste. Si tratta di padre e figlio, turisti stranieri: l'uomo è stato estratto dalla neve e trasportato d'urgenza all'Ospedale San Maurizio di Bolzano, con traumi di media gravità, non in pericolo di vita.

Il figlio di 15 anni si è invece messo in salvo da solo ed è stato trovato dai soccorritori poco distante. I due stavano percorrendo con gli sci una pista chiusa da un'ordinanza del sindaco in via precauzionale proprio a causa di episodi simili avvenuti in passato. Sull'accaduto faranno luce anche gli uomini della polizia di Moena, intervenuti anche come soccorritori, che non escludono il fatto che a causare la valanga possano essere stati proprio i due sciatori. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga a Canazei: in salvo padre e figlio, sciavano in fuoripista

TrentoToday è in caricamento