Montagne prese "d'assalto": in coda per il bus-navetta senza mascherina né distanze

Foto shock su Facebook: alle polemiche sulla fruizione della montagna quest'estate si aggiungono anche le preoccupazioni sulla diffusione del contagio

foto da Facebook, Gruppo Val di Fassa

Montagne prese d'assalto nell'estate delle ferie "made in Italy". Dopo le code di turisti viste in luoghi simbolo come il Lago di Braies questa volta tocca alla Val di Fassa. In rete circolano foto come quella che vedete qui sopra, scattata nella mattinata di mercoledì 19 agosto all'ingresso della Val Duron.

Secondo quanto scrive l'utente che l'ha postata si tratterebbe della fila per prendere il bus-navetta che dalla località "Pian", vicino a Campitello di Fassa, porta al Rifugio Micheluzzi. Un servizio gratuito, ovviamente per chi non vuole camminare una buona mezz'ora per raggiungere il rifugio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre alla questione, antica e mai risolta, sulla fruizione della montagna scene come questa in questi tempi di emergenza covid fanno particolarmente riflettere: nell'estate 2020 code ed assembramenti non significano solo aspettare per ore un bus-navetta, ma anche essere in un luogo a rischio contagio. Come si vede nella foto pochissimi indossano la mascherina, e le distanze saltano. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Valfloriana: auto e moto a fuoco dopo lo schianto, una persona ha perso la vita

  • Valfloriana, incidente mortale: motociclista muore carbonizzato

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Studente positivo asintomatico: isolati compagni di classe ed insegnanti

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento