rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Moena

Open day in Val di Fassa per salvare la stagione invernale

È il territorio con il minor tasso di vaccinati in tutto il Trentino: "Solo così salvaguardiamo la salute e l'economia"

È un vero e proprio appello alla cittadinanza quello che arriva ai residenti della Val di Fassa da parte delle amministrazioni locali. In una nota ufficiale infatti, il Comun General de Fascia, l'Azienda per il Turismo e tutti Comuni della Valle, insieme all'Azienda provinciale per i servizi sanitari e alla Provincia, chiedono di fare un passo ulteriore verso la vaccinazione.

La Val di Fassa è uno dei territori provinciali con il più basso tasso di popolazione immunizzata in tutta la Provincia (circa il 70%, come evidenziato in conferenza stampa dal dottor Antonio Ferro, direttore generale dell'Apss). A rischio c'è l'imminente stagione turistica invernale, come sottolinea la nota.

Le amministrazioni "manifestano preoccupazione per la salute pubblica con un appello alla responsabilità individuale in favore della collettività". Per questo, viene organizzato un open day straordinario per i residenti della Val di Fassa: l'appuntamento è per sabato 27 novembre presso il distretto sanitario, a partire dalle 9.

"In valle nelle ultime settimane si assiste ad un aumento dell'indice di infezione da Covid19 che potrebbe mettere a rischio l'avvio della stagione invernale, con conseguenze a tutti note" si legge nel comunicato.

La Valle di Fassa è il territorio con il minor tasso di vaccinazione di tutto il Trentino, pertanto è nostro dovere preservare la salute pubblica, attraverso la prevenzione del contagio con un invito alla vaccinazione di un maggior numero di persone. Solo così si potrà salvaguardare la salute e l'economia della Valle e dell'intero Trentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open day in Val di Fassa per salvare la stagione invernale

TrentoToday è in caricamento