menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino agli under55: si parte con il personale di asili e scuole, i medici hanno le liste

La confezione da 10 dosi va usata in due ore: se qualcuno non si presenta è concessa una deroga per il personale delle forze dell'ordine

Vaccino anti-covid a chi ha meno di 55 anni: si comincia con il personale degli asili nido, delle scuole materne ed elementari. Il Trentino sarà il primo territorio in Italia in cui i medici di base potranno somministrare il vaccino anche a persone non anziane. E' quanto prevede l'accordo sottoscritto dalla Provincia autonoma di Trento con i rappresentanti dei medici. 

Come prevede il Piano nazionale il vaccino da utilizzare per queste categorie è quello di AstraZeneca. Le prime dosi sono arrivate in Trentino nei giorni scorsi. I medici di base che hanno aderito avranno a disposizione una confezione con una contenente dieci dosi settimanali da inoculare a persone che, chiamate, daranno la propria adesione. Si tratta, come detto, di persone con meno di 55 anni, in buona salute, a cominciare dal personale scolastico. Ai medici sono state anche consegnate delle liste con l'elenco, tra i propri assistiti, delle persone da contattare.

Si tratta, per i medici di base, di un compito difficile a livello organizzativo: una volta aperta la confezione da 10 dosi va utilizzata in massimo due ore. APSS e Provincia hanno autorizzato i medici di medicina generale a vaccinare anche i loro eventuali pazienti afferenti alle forze dell’ordine, qualora non riuscissero a completare la confezione con il personale scolastico. Infine una prima critica arriva dal sindacato Flc Cgil: nella scuola una fetta importante del personale ha più di 55 anni e attualmente Astrazeneca non può essere somministrato oltre quel limite d'età. Sul punto il dottor AntonioFerro, dirigente del Dipartimento Prevenzione, ha chiarito che l’obiettivo è usare questo vaccino fino ai 65 anni e ci si attende il via libera della comunità scientifica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento