Cronaca

Vaccino anti-covid: respinti quattro ricorsi di operatori sanitari sospesi

Altri 68 operatori hanno presentato un "maxi-ricorso". L'udienza è fissata per settembre

Sono quattro i ricorsi respinti che erano stati presentati da altrettanti operatori sanitari dell'Alto Adige sospesi e senza retribuzione perché non sarebbero intenzionati a sottoporsi alla vaccinazione anti-covid.

A darne notizia è Ansa che precisa che la decisione è stata presa dal giudice del lavoro di Bolzano dopo aver analizzato la documentazione che hanno prodotto per motivare questa scelta.

L'agenzia ricorda anche che ci sono altri 68 operatori sanitari sospesi che hanno notificato all'Azienda sanitaria altoatesina un maxi-ricorso al Tar. L'udienza è stata fissata per metà settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-covid: respinti quattro ricorsi di operatori sanitari sospesi

TrentoToday è in caricamento