rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Da lunedì la terza dose di vaccino per gli ospiti delle Rsa

Nelle residenze circa 4.600 anziani. L'azienda sanitaria: "Si può fare anche l'antinfluenzale"

Priorità ad anziani e fragili. Da sempre la linea delle vaccinazioni è stata questa. E proprio in quest'ottica dunque, dopo l'apertura delle prenotazioni per la terza dose per gli over 80, da lunedì scatteranno le somministrazioni anche per gli ospiti delle Rsa trentine. Lo fa sapere l'Azienda provinciale per i servizi sanitari, sottolineando contemporaneamente l'importanza di abbinare al vaccino Covid anche quello per l'influenza.

"L’Azienda sanitaria tiene a precisare anche che il vaccino antinfluenzale e quello anticovid non interferiscono tra loro e si possono somministrare contemporaneamente oppure con qualsiasi distanziamento temporale" dice l'Apss.

Per quanto riguarda le Rsa, gli anzani ospiti delle residenze trentine sono circa 4.600, e rientrano tra le categorie indicate per ricevere la terza dose: tecnicamente una dose booster (cioè di rinforzo), da praticarsi almeno a 6 mesi di distanza dalla seconda. I vaccini sono in consegna da venerdì 8 ottobre da parte della farmacia dell'ospedale Santa Chiara di Trento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da lunedì la terza dose di vaccino per gli ospiti delle Rsa

TrentoToday è in caricamento