Domenica, 21 Luglio 2024
Persone scomparse

Si tuffa nel lago e non riemerge più

È successo in una zona in cui il fondale è profondo centinaia di metri. Ricerche senza sosta

Si è tuffato nel lago di Garda e non è più riemerso: è quanto accaduto ieri, sabato 22 giugno, nei pressi di Gargnano, in provincia di Brescia e non lontano dalle sponde trentine. A dare l’allarme dell’inabissamento dell’uomo due turisti austriaci che prima lo hanno visto in difficoltà tra le acque, per poi sparire del tutto in una zona dove il fondale arriva anche a 200 metri.

Immediata l’attivazione dei soccorsi che ha visto coinvolti i vigili del fuoco, la guardia costiera, l’elicottero di soccorso e i sommozzatori dei pompieri di Milano. La prefettura bresciana ha anche richiesto l’impiego dei Volontari del Garda per la strumentazione di profondità.

Le prime ricerche non hanno dato l’esito sperato, perciò si proseguirà senza sosta anche con l’impiego di altri mezzi navali di finanza, vigili del fuoco e guardia costiera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa nel lago e non riemerge più
TrentoToday è in caricamento