menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia la madre per soldi: arrestato per violenza privata

Dai racconti della vittima i carabinieri hanno anche appreso che l'uomo, per evitare di essere visto dalle forze dell'ordine, costringeva la donna ad andare in banca al posto suo, per prelevare denaro dal suo conto

Avrebbe estorto alla madre 58enne del denaro, costringendola a prelevarne dal suo conto corrente. Motivo per cui i carabinieri della stazione di Aldeno hanno arrestato un trentatreenne trentino con l'accusa di violenza privata ed estorsione ai danni della madre casalinga. A suo carico la Procura della Repubblica di Trento aveva emesso un ordine di custodia cautelare in carcere.

I militari hanno accertato che l'uomo, residente insieme ai genitori, avrebbe costretto in più occasioni la madre a consegnargli del denaro contante, per una somma complessiva di duemila euro, minacciandola di morte e, in un'occasione, di bruciare la loro abitazione.
 
Dai racconti della vittima i carabinieri hanno anche appreso che l'arrestato, vicino all'ambiente delle sostanze stupefacenti, per evitare di essere visto dalle forze dell'ordine, costringeva la madre a recarsi in banca al posto suo, per prelevare denaro dal suo conto corrente.
 
Il giovane, che è stato portato in carcere a Spini di Gardolo, si trova a disposizione della Procura di Trento con le accuse di violenza privata ed estorsione aggravate e continuate nel tempo. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento