Vacanze e problemi

Turisti altoatesini beccati al porto con un souvenir "proibito"

Avevano con sé ciottoli e sassi presi da un noto litorale della Sardegna

Un souvenir (proibito) è costato decisamente caro a una famiglia di turisti di Merano in vacanza in Sardegna. Questi, infatti, si sono imbarcati al porto Isola Bianca di Olibia, diretti a Livorno, avendo però nei bagagli ciottoli e sassi presi dal litorale di Bari Sardo.

Una pratica vietatissima quella di portare via queste pietre dalle spiagge, scoperta dagli agenti dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sardegna durante le ispezioni di routine sui passeggeri in imbarco: quando hanno aperto la valigia dei turisti meranesi, hanno subito notato il carico vietato.

Le pietre sono immediatamente state sequestrate e consegnate all’Agenia delle Dogane, mentre i turisti, oltre a una denuncia, rischiano ora una multa salata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turisti altoatesini beccati al porto con un souvenir "proibito"
TrentoToday è in caricamento