In vacanza in Val di Fiemme svaligiano un distributore di sigarette

Due ventenni incensurati, residenti a Milano, denunciati per furto aggravato

Vacanza finita in denuncia per due giovani milanesi a Carano, in Val di Fiemme. I due sono infatti stati identificati come gli autori di un "colpo" ad un distributore di sigarette del paese. L'ipotesi di reato è di furto aggravato.

Il fatto è avvenuto il 24 luglio scorso. L'allarme inserito nell'erogatore ha subito segnalato la manomissione al tabaccaio che, svegliatosi nel cuore della notte, si era precipitato sul posto. Il cassetto era stato forzato. L'incasso, ovvero nemmeno un centinaio di euro, sparito così come i responsabili del furto. Le videocamere di sorveglianza, però, avevano ripreso tutto.

I due sono stati ben presto identificati: hanno 20 e 22 anni, incensurati. Si trovavano in Val di Fiemme per trascorrere un periodo di vacanza ospitati da alcuni parenti. Ora rischiano fino a 6 anni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento