Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Cento tuffatori pronti a gettarsi nel lago di Ledro per il "tuffo della merla"

Sarà un'impresa da record, sia per la quota di 650 metri sul livello del mare, sia per la temperatura dell'acqua, stimata attorno ai due gradi

Sarà un tuffo gelido, glaciale, da Guinness dei primati, quello di oggi in Valle di Ledro, in Trentino. Saranno un centinaio gli arditi pronti a non perdere il decimo appuntamento, alle 12, col Tuffo della Merla, la sfida glaciale col tuffo e la nuotata nel lago, che dal 2009 coinvolge di anno in anno un gruppo sempre maggiore di coraggiosi. Sarà un'impresa da record, sia per la quota di 650 metri sul livello del mare, sia per la temperatura dell'acqua, stimata attorno ai due gradi, con la neve ancora presente sulle rive all'ombra capace di rendere ancora più suggestivo lo scenario.

Dal lido di Pieve di Ledro faranno un duplice tuffo: dalla spiaggia per salire sulla piattaforma al largo, distante una ventina di metri, e ritorno. In totale una quarantina di metri a nuoto e due tuffi. L'anno passato furono quasi 90 i protagonisti del tuffo con rappresentanti di Trentino, Veneto, Lombardia, Piemonte, Abruzzo, Gran Bretagna e Paesi di lingua tedesca, con età dall'adolescenza agli ultrasettantenni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento tuffatori pronti a gettarsi nel lago di Ledro per il "tuffo della merla"

TrentoToday è in caricamento