menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finte mail dell'Agenzia delle Entrate, occhio alle truffe

Attenzione alle finte email "Notifica di rimborsi fiscali": sono soltanto tentativi di phishing per rubare dati personali. Lo dice l'Agenzia delle Entrate dopo nuovi tentativi di truffa ai danni dei contribuenti

Attenzione alle finte email "Notifica di rimborsi fiscali": sono soltanto tentativi di phishing per rubare dati personali. Lo dice l'Agenzia delle Entrate dopo la segnalazione di nuovi tentativi di truffa ai danni dei contribuenti con false comunicazioni che riportano il logo della stessa Agenzia.

In nessun caso - viene detto in una nota - l'Agenzia richiede informazioni sulle carte di credito. Si tratta di email apparentemente provenienti dall'indirizzo "Agenzia delle Entrate", che invitano il destinatario a scaricare e compilare un modulo per ottenere un presunto rimborso, richiedendo, tra le altre informazioni, anche tutti i dati della carta di credito.
 
Queste e-mail non vanno aperte perché è solo una truffa informatica attuata con lo scopo di ottenere illecitamente dati personali. L'Agenzia delle Entrate ricorda che sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it, nella sezione "Home - Cosa devi fare - Richiedere - Rimborsi", si possono consultare le modalità corrette e senza rischi per ricevere un rimborso fiscale con l'accredito su conto corrente. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Governo al lavoro per il pass: come averlo

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Sanità, gli ospedali di Borgo e Tione liberi dal Covid

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 4 decessi e +85 nuovi contagi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento