Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Prenota gli alberghi poi disdice ed il rimborso va ad un'altra persona: denunciato

Due truffe speculari: in un caso le vittime sono i turisti, nell'altro gli albergatori

Due truffe speculari scoperte dai carabinieri di Canazei. Una è la classica truffa delle case-vacanze: tre uomini, tutti esidenti  nel napoletano, sono stati denunciati perchè avrebbero pubblicizzato su internet degli alloggi in affitto in varie località turistiche del Trentino. Alloggi inesistenti, caparra reale. Come da copione. Agli ignari turisti venivano fornite foto fasulle, con tanto di indirizzo. I truffati scoprivano l'inganno una volta arrivati nel luogo indicato.

Nel secondo caso, invece, il truffatore è proprio un turista. O almeno così si presentava, al telefono, per prenotare una vacanza nei vari alberghi. All’ultimo minuto rinunciava al soggiorno inducendo gli albergatori a rimborsare la caparra versata su conto intestato ad altra persona. Le segnalazioni da parte di tre albergatori di Canazei hanno portato ad identificare, e denunciare per truffa e sostituzione di persona, un 36enne romano. Resta da capire quale fosse l'utilità dello scambio di persona, all'apparenza un modo per "pulire" denaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prenota gli alberghi poi disdice ed il rimborso va ad un'altra persona: denunciato

TrentoToday è in caricamento