rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Pozza di Fassa

Comprano trattori su internet e pagano con assegni falsi

Indagini partite dalla val di Fassa, denunciati due calabresi

Due trattori comprati su internet, per un valore totale di 25.000 euro, pagati con assegni falsi. E' questa la truffa smascherata dai carabinieri di Cavalese che hanno dato corso alle indagini dopo la denuncia di uno dei due truffati, un contadino di Pozza di Fassa. 

Al termine delle indagini sono stati deferiti alla procura di Trento due calabresi, di 29 e 35 anni. I due hanno contattato il contadino su internet spacciandosi come dipendenti di una società edile di Reggio Calabria, risultata estranea ai fatti. 

Dopo aver concordato il prezzo del trattore hanno pagato con un assegno circolare da 15.000 euro, assegno risultato essere falso. Episodio analogo poco dopo in provincia di Pisa. Cambia il valore, 10.000 euro, ma l'assegno è sempre falso. 

C'è di più: perfino gli spedizionieri, anch'essi estranei ai fatti, venivano pagati con assegni falsi. Impossibile recuperare i trattori, fatti "sparire" nelle campagne calabresi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comprano trattori su internet e pagano con assegni falsi

TrentoToday è in caricamento