Martedì, 23 Luglio 2024
meteo 0 °
Il raggiro

"Signora, suo figlio ha investito una bambina" e le scuciono 10mila euro

Truffa a un'anziana andata a segno in città. La telefonata fatta da un "finto maresciallo", le vere forze dell'ordine stanno cercando i truffatori

“Signora, c’è stato un incidente stradale, è stata coinvolta una bambina di 8 anni e la colpa è di suo figlio”: è questa, in linea di massima, l’inquietante telefonata che un’80enne di Bolzano ha ricevuto ieri, mercoledì 10 luglio. Dall’altro capo del telefono un maresciallo dei carabinieri (o, per meglio dire, un truffatore che si spacciava per tale).

La richiesta? 8mila euro per risarcire la famiglia della piccola, da consegnare a una persona di fiducia che sarebbe arrivata di lì a poco nella sua abitazione. Purtroppo, la signora – evidentemente scioccata da quanto appena comunicatole – è caduta nella trappola dei truffatori e ha consegnato monili in oro ad una donna che le si era presentata poco dopo a casa, riferendo di essere un’incaricata del tribunale di Bolzano.

La delinquente, dopo aver ricevuto denaro contante e monili in oro per un valore di oltre 10mila euro è quindi scomparsa senza lasciare tracce. Scoperto il raggiro, la signora ha chiamato la polizia e ora gli investigatori della mobile bolzanina stanno effettuando le indagini allo scopo di dare nomi e volti ai responsabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Signora, suo figlio ha investito una bambina" e le scuciono 10mila euro
TrentoToday è in caricamento