rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Il raggiro

La truffa del calendario della polizia: ecco cosa sta succedendo in Trentino

Cifre folli, anche di cento euro, per la spedizione. Le indagini sono in corso e il questore dice: “Non assecondate queste richieste”

“Pronto? Buongiorno. Vuole il calendario della Polizia? Bene, sono 100 euro”. Non sappiamo se sia proprio questo il copione utilizzato, ma quel che è certo è che si tratta esattamente dell’ultima truffa telefonica che si sta registrando in Trentino.

Il calendario della polizia venduto a prezzi spropositati, con costi di spedizione che, come detto, raggiungo la cifra monstre di 100 euro; sulla questione, in quanto evidentemente toccata dal vivo, sta indagando la polizia trentina con il coordinamento della Questura.

Sulla vicenda è intervenuto direttamente il questore di Trento, Maurizio Improta, che ha detto: “I calendari sono stati venduti per beneficenza ai mercatini o in piazza Duomo, in occasione del concerto della fanfara. Non vengono venduti per telefono a cifre esorbitanti. In attesa che le indagini possano far luce sull'identità dei truffatori, è importante che la cittadinanza sappia che proposte di questo tipo non sono da assecondare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa del calendario della polizia: ecco cosa sta succedendo in Trentino

TrentoToday è in caricamento