menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa in Azienda sanitaria, regali da 200 mila euro

Una parte dei consistenti bonifici dell'Azienda sanitaria sarebbero stati utilizzati dalla Cappelletti per ricchi regali alle figlie. Ad una è stato donato un appartamento di circa 200 mila euro, oltre a 30 mila euro di mobili

Nuovi dettagli sull’indagine per la presunta maxi truffa all’Azienda sanitaria. Nel processo che vede imputati il marito e il fratello di Maria Angelica Cappelletti, accusata di aver sottratto all’azienda 2,5 milioni di euro, sono state chiamate a testimoniare le figlie della donna. Una parte dei consistenti bonifici dell’Azienda sanitaria sarebbero stati utilizzati dalla Cappelletti per ricchi regali alle figlie. Ad una figlia, è stato donato un appartamento di circa 200 mila euro, oltre a 30 mila euro di mobili. All’altra figlia sono stati dati 18 mila euro per la nuova auto e altri 17 mila euro in bonifici. La prossima udienza è fissata per il 18 maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento