menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa da 12 milioni di euro, raggirati 300 investitori

La truffa è stata realizzata tramite una società Finanziaria di San Michele all'Adige, che ha venduto una serie di prodotti finanziari. L'acquisto delle azioni veniva presentato come un investimento certo

Una maxi-truffa di oltre 12 milioni di euro perpetrata ai danni di oltre 300 investitori è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Trento. Denunciate 16 persone tra cui amministratori, soci e brokers di 5 società. In particolare, la truffa è stata realizzata avvalendosi di una società Finanziaria di San Michele all’Adige, che ha venduto una serie di prodotti finanziari. L’acquisto delle azioni veniva presentato come un investimento fruttifero di interessi annuali certi  superiori a quelli garantiti dagli istituti di credito, senza ulteriori delucidazioni e senza consegna di alcun prospetto informativo sui rischi dell’investimento o di informative sulla privacy. Sino ad ora solo 20 risparmiatori, dopo aver richiesto invano il disinvestimento delle somme, hanno presentato querela agli inquirenti. Gli altri sottoscrittori possono rivolgersi al Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Trento per sporgere querela e potersi così costituire parte civile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento