rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Pergine Valsugana / località Susà

Susà di Pergine, trovato in casa morto da dieci mesi

Dario Celio, questo il nome della vittima 39enne, originario della provincia di Venezia, è stato trovato in avanzato stato di decomposizione nel sua appartamento di piazza San Floriano

Lo hanno trovato ieri mattina poco dopo le 8:30 i carabinieri della compagnia di Caldonazzo, allertati dalla padrona di casa che per molti mesi non si era vista versare la quota dell'affitto. I militari hanno sfondato la porta e si sono ritrovati davanti il cadavere di Dario Celio, 39 anni originario della provincia di Venezia, da molti anni in Trentino dove aveva lavorato com infermiere a domicilio. Da tempo Celio si trovava senza occupazione e nessuno tra parenti e conoscenti negli ultimi mesi aveva chiesto di lui. Sul suo cadavere non sono stati trovati segni di violenza o arma da taglio, né tracce di droga. Pare che la morte sia avvenuta per un malore, saranno ora l'autopsia e le analisi del Dna ad accertare l'identità e a stabilire le esatte cause del decesso. Il corpo di Celio era in avanzato stato di decomposizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Susà di Pergine, trovato in casa morto da dieci mesi

TrentoToday è in caricamento