menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato cadavere di un 43enne scomparso da tre settimane

Ritrovato questa mattina attorno alle 10.15 nei boschi del Cimirlo, lungo la strada che conduce fino al rifugio Maranza. Sul posto, oltre alle forze dell'ordine, ai vigili del fuoco e 118, anche il pm di turno

Il cadavere di un uomo di 43 anni residente in provincia di Trento, G.D.S., è stato ritrovato questa mattina attorno alle 10.15 nei boschi del Cimirlo, in particolare lungo la strada che conduce fino al rifugio Maranza.

Sul posto, oltre alle forze dell'ordine, ai vigili del fuoco e all'auto medica del 118, anche il pubblico ministero di turno per gli accertamenti di rito.
 
Il corpo  è stato trovato non distante dall'auto che era stata trovata lungo il sentiero che porta al rifugio Maranza. Secondo i carabinieri non sembrano esserci dubbi sul fatto che si sia trattato di un gesto disperato. L'uomo era scomparso dallo scorso 27 gennaio, probabilmente dopo una lite con la fidanzata.  Per giorni l'uomo, residente a Zambana, è stato cercato dai vigili del fuoco, dal soccorso alpino e dalle forze dell'ordine. Oggi il tragico epilogo.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento